Via delle Acacie 12, ORVIETO TR
0763 305862
cogestaorvieto@gmail.com

ASSISTENZA COGESTA PER LA CHANCE 110%

Il SUPERBONUS 110% è una possibilita del Decreto Rilancio da sfruttare per la promozione della filiera della casa, quindi dell’economia del nostro territorio.

Per questo motivo Cogesta e i partner tecnici di Cogesta offrono la consulenza e l’accompagnamento necessari per i lavori di riqualificazione edilizia tramite cessione del credito d’imposta.

Una casa più efficiente è una scelta vincente sia dal punto di vista economico, grazie ai risparmi energetici che si traducono in bollette meno salate, sia per la tutela dell’ambiente in cui viviamo, grazie alla riduzione dei consumi e quindi delle emissioni inquinanti.

Oggi abbiamo l’opportunità di realizzare tutto questo con l’importante sostegno economico previsto dallo Stato che ha introdotto nuove disposizioni in merito agli incentivi fiscali destinati al recupero del patrimonio edilizio esistente.

Tale assetto normativo sta creando grande fermento tra proprietari e condomini, estremamente interessati a comprendere le dinamiche tecniche, fiscali e finanziarie legate ai vari strumenti previsti: quali sono i requisiti soggettivi e oggettivi per beneficiare degli incentivi; come funziona la detrazione fiscale in più anni, piuttosto che lo sconto in fattura o la cessione del credito all’impresa esecutrice o ad istituti bancari; quali sono le condizioni delle Banche per usufruire di tali strumenti.

Cogesta può assistere l’utenza nella conoscenza della normativa e delle imprese disponibili all’esecuzione del lavoro (in qualità di “appaltatore generale/principale”), nonché se queste medesime imprese sono disponibili ad applicare lo sconto in fattura, oppure la cessione del credito.

Per facilitare il matching impresa/cliente, Cogesta promuove verso quest’ultimo anche le imprese che (pur non avendo le caratteristiche per o l’interesse a sottoscrivere contratti di appalto per l’esecuzione dei lavori) producono beni o servizi rientranti nella filiera incentivata, come le imprese che producono e vendono mobili o grandi elettrodomestici (possono rientrare nel bonus mobili) oppure alle imprese che effettuano lo smaltimento e la bonifica dell’impianto sostituito (rientranti nel superbonus 110%), o infine alle imprese che forniscono all’appaltatore materie necessarie all’esecuzione dei lavori (ad esempio i calcestruzzi, materiale inerte, marmi, manufatti in cemento; la fornitura, installazione ed eventuale gestione di impianti termo sanitari).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
EmpowerWP Theme